VIDEO IN EVIDENZA

IN PRIMO PIANO: Gli ultimi post

Pollino - Dolcedorme parete Nord Est - visualizza

Cilento - Momte Cervati Canale dell'Uscita Mancata - visualizza

Pollino - Via dei Lupi variante B -visualizza

Pollino - Dolcedorme tra can, Primavera e via Pietra Colonna - visualizza


CONTATTO dgiusep@tiscali.it

Attenzione: per alcune escursioni è possibile scaricare le tracce GPX in basso dopo il testo!!

lunedì 10 settembre 2007

Ritorno al Pollino tra gole e forre.2° parte:Il Canyon del Raganello

Ormai la considero una tradizione,una classica dell’estate nel Parco del Pollino.Parlo delle gole del Raganello:almeno una volta l’anno risalire le gole del Barile (il ramo alto del Raganello) o discendere il ramo basso da Pietraponte( S.Lorenzo Bellizzi)fino al Ponte del Diavolo a Civita.Sei ore di intense emozioni,sempre a contatto con l’acqua che ci accompagna col suo brusio sommesso.Quest’anno un gruppo nutrito e ben affiatato:Massimo,Fulvia e Salvatore del Soccorso alpino,Domenico del CAI Cosenza,Vincenzo ed io,CAI Castrovillari.
L’emozione è grande :quando si varca l’ingresso di questo santuario della natura lo spettacolo che essa ti offre è grandioso:osservare luoghi come Pietraponte,un enorme macigno staccatosi nella notte dei tempi a monte ed andatosi ad incastrare fra le due pareti del canyon;le formazioni di travertino con stillicidio d’acqua tutt’intorno;la stretta forra d’Illice attraversata dall’omonimo ponte, imbruttito però da antiestetiche impalcature metalliche;la soleggiata Conca degli Oleandri;la Tetra fenditura,dove i raggi del sole non raggiungono mai il fondo delle gole;la Frana Ciclopica,un cumulo di blocchi mastodontici ammassati uno sull’altro;la Grande muraglia,perfettamente strapiombante,e alla fine il Ponte del Diavolo che segna la fine del percorso,ricostruito due anni or sono dal crollo dell’originale.
E mentre ci destreggiamo fra i massi affioranti e odorosi oleandri,immani pareti alte centinaia di metri ci osservano con pacato silenzio.Ma qui non dobbiamo scordarci che gli estranei siamo noi,piccoli piccoli di fronte a tutto ciò e con la consapevolezza di muoverci sommessamente,con prudenza e rispetto,badando a non disturbare la fauna e a non lasciare traccia del nostro passaggio.




 







6 commenti:

edva ha detto...

grazie di cuore Master!
mmmm ...
cmq vedo che hai sistemato il tuo blogghino niente male!
complimenti, davvero bello!

mi prenderò un po di tempo per leggere tutti i nuovi articoli ok!
le tue foto sono sempre una meraviglia!

un salutone ...edva...**

edva ha detto...

ah dimenticavo...
auguri anche a te ,vedo che hai superato le 50.000 visite!
ciaooo...

mushin ha detto...

che meraviglia di foto :)
grazie master

a presto
un carissimo saluto
mu! :O)

angela ha detto...

...Grazie,caro Master perchè ci dai con le tue fantastiche foto la possibilità di tuffarci con te in questo magnifico mondo naturale..." muoverci sommessamente,con prudenza e rispetto,badando a non disturbare la fauna e a non lasciare traccia del nostro passaggio."bè a leggere questa descrizione mi commuovo,vi ammiro e vi invidio...come vorrei essere con voi!...un abbraccio

mushin ha detto...

grazie master :)
del passaggio e del commento che mi hai lasciato

a presto!
un carissimo saluto e buona giornata
mu! :o)

raffaebasta ha detto...

uh, è vero! complimenti per il grandioso traguardo delle 50000 visite!