.

ATTENZIONE
RIPRISTINATI TUTTI I RACCONTI DEGLI ANNI 2007 E 2008 RECUPERATI DAL BLOG ORIGINALE DI TISCALI ORMAI DISMESSO.ADESSO E' IN CORSO IL LORO RESTAURO,RECUPERO E INGRANDIMENTO IMMAGINI


VIDEO IN EVIDENZA

IN PRIMO PIANO: Gli ultimi post

Appennino Lucano - Vallone del Tuorno vedi

Pollino - Maratea Ferrata del Redentore vedi

Monti Lattari - Cresta Ovest Conocchia vedi

Pollino - Costone Nord variante bassa vedi


CONTATTO dgiusep@tiscali.it
Attenzione: per alcune escursioni è possibile scaricare le tracce GPX in basso dopo il testo!!

mercoledì 10 luglio 2013

Pollino "mordi e fuggi"

E’ stata proprio questa la salita del 24 giugno scorso sulla vetta del Pollino,fatta in solitaria e in gran velocità:2 ore e 10 da Colle Impiso fino alla vetta per la via normale (cresta ovest,700 m di dislivello);1 ora e mezza il ritorno per la stessa via,3.40 ore in totale dunque. La necessità di rientrare presto per motivi di lavoro mi ha imposto questa “corsa”,e così ne ho anche approfittato per valutare la condizione aerobica;qualche ultima uscita mi aveva infatti lasciato un po’ perplesso!!!











































Brevissime soste comunque per ammirare i “guerrieri”, meravigliosi pini loricati che svettano lungo la cresta ed il nevaio della dolina di vetta che resiste anche ad’estate inoltrata. Alla quota di 2225 m.al suo bordo vi è posta una delle stazioni meteo di “Progetto Pollino”che fornisce nel corso del tempo dati interessanti relativi a temperature,pressione,umidità ecc. della zona.



































Foto con autoscatto in vetta con il Dolcedorme sullo sfondo,dieci minuti di sosta dentro la nicchia in pietra costruita a fianco del pilastro dell’IGM per consumare una leggera colazione e via giù di corsa (letteralmente).La prossima volta però andrò piano….promesso!!!




1 commento:

Nuwanda ha detto...

Sempre scappando vai...e goditi la montagna! :-)
Un saluto Master. A presto.
Nuwanda